Skip to main content

È ormai da diverso tempo che scrivo e condivido concetti sui dati e sul valore che possono portare alle aziende.

In un contesto dove la digitalizzazione sta prendendo sempre più piede, aumentano le imprese consapevoli dell’importanza dei dati, considerati come una risorsa preziosa per prendere decisioni mirate.

Le organizzazioni che scelgono di adottare un approccio basato sui dati sono definite Data Centric

La gestione delle informazioni storiche, strategiche e operative, la relativa analisi, e il conseguente monitoraggio consentono di trarre indicazioni utili da sfruttare e consultare in maniera strategica per massimizzare i risultati di business.

Data Centric e cultura analitica

Essere un’azienda Data Centric è un valore aggiunto da non sottovalutare.

Avere la capacità di gestire in modo corretto le informazioni e di comunicarle all’intera organizzazione (con conseguente e significativo risparmio in termini di tempo) crea un sistema più efficace ed efficiente.

Questo approccio dà vita alle cosiddette Data-Driven Company, aziende che scelgono di affidarsi ai dati per prendere decisioni di carattere strategico, ed evitano quindi di lasciare tutto al caso.  

I dati possono essere utilizzati nei modi più vari.

In primis, per sviluppare strategie efficaci per il proprio mercato di riferimento, restituendo una “user experience” migliore, mediante interazioni coerenti e personalizzate per ogni segmento di pubblico. 

Utilizzare i dati risulta altresì fondamentale per migliorare e promuovere le procedure per la raccolta di feedback, con l’obiettivo di individuare i punti deboli della relazione con il cliente o con il team interno, così come i punti di forza, migliorando di conseguenza ogni aspetto.

Essere Data Centric vuol dire essere guidati da una vera e propria cultura analitica, la stessa che permette di:

  • Ottenere insight accurati
    Con l’utilizzo del mining, del clustering e della segmentazione è possibile comprendere i propri punti deboli o di forza, raccogliendo nuove informazioni su prodotti, servizi, processi, consumi, costi, ricavi, ecc.
  • Massimizzare l’ottimizzazione
    Migliorare i processi e i modelli di business mediante l’impiego di analytics
  • Guardare avanti verso l’innovazione
    Scoprire modelli di business innovativi, in grado di promuovere l’evoluzione e la crescita aziendale sviluppando nuovi servizi, magari ricavati dalla raccolta dei dati stessi

Essere Data Centric vuol dire avere la capacità di perpetrare valore a lungo termine mediante l’acquisizione di nuove informazioni.

Per quanto sia importante ricercare nei dati una fotografia dello status aziendale in essere, è sicuramente ancor più di rilievo avere una panoramica legata al futuro per comprendere dove si sta andando, e per sviluppare un piano operativo che permetta di perseguire gli obiettivi auspicati

Pensare a lungo termine significa fare riferimento al coinvolgimento dei clienti e dei dipendenti, conservando un elevato focus su ciò che si sta facendo, e delineando il sentiment e l’influenza degli stessi.

Azienda Data Centric: vantaggi

I vantaggi dati dall’essere Data Centric sono evidenti.

Focalizzando il business sui dati è possibile sviluppare dei processi di Machine Learning, definiti su progetti e obiettivi strategici, che ci forniscono informazioni in tempo reale e in modo automatizzato, così da metterci nelle condizioni di fare le scelte migliori.

Rimanere aggiornati sugli andamenti e sui cambiamenti che un singolo prodotto, servizio o processo sta producendo in tempo reale ci permette di essere reattivi nel prendere decisioni corrette.

Tramite l’esame dei dati storici possiamo predisporre analisi predittive che, portate in tempo reale, possono fare la differenza.

Immaginiamo che una determinata linea di produzione stia iniziando ad essere meno efficace riducendo il profitto… quando ce ne accorgeremo? Solo a fine mese quando analizzeremo i costi e ricavi, o peggio ancora a fine anno?

Analizzare i dati raccolti nel passato ci permette di intercettare pattern e casistiche che possono costituire dei campanelli d’allarme, e questa conoscenza portata all’interno di una linea di produzione ci consentirà di ottenere un “warning” in tempo reale su cosa stia effettivamente accadendo (es. nell’ultima ora stiamo consumando tanta energia e producendo di meno) al fine di prendere decisioni correttive.

Immaginate di dover guidare per delle strade che non conoscete: quale via prendere per andare dal punto A al punto B? Qual è la più corta? Quale la più veloce? E quale la più costosa?

Oggi un navigatore o un app come Google Maps ci permettono di rispondere a questi quesiti immediatamente, e ci mettono nelle condizioni di decidere quale strada prendere e di sapere a cosa andiamo incontro.

Anche il focus del marketing Data Centric permette di definire una “customer experience” specifica.

Solo con esperienze personalizzate una strategia può rivelarsi efficace, creando engagement e perseguendo l’importante obiettivo della fidelizzazione al brand.

La personalizzazione dell’esperienza d’acquisto può in ogni caso presentare delle criticità.

È necessario infatti ridurre il rischio di risultare eccessivi, fastidiosi o troppo pressanti, rispettando la privacy del cliente e raccogliendo i dati personali solo dopo averne chiesto il consenso.

Fondamentale poi è essere trasparenti, avendo cura di illustrare quali dati vengono raccolti, come vengono trattati e in che modo verranno utilizzati. 

I clienti forniscono dati preziosi, basilari per un’azienda Data Centric, che ha così la possibilità di fruirne in maniera flessibile, massimizzando i propri risultati.

In cambio però la stessa azienda deve saper offrire ai propri clienti un valore, restituendo prodotti e servizi di qualità e una “user experience” migliore e… indimenticabile!

È questa la chiave del successo di un’azienda Data Centric! 

Conclusioni

Come avrai capito, mettere i dati “al centro” è basilare per qualsiasi impresa.

Grazie allo sviluppo di algoritmi di Machine Learning posso aiutarti a comprendere i dati e a sviluppare dei processi in tempo reale all’interno della tua quotidianità aziendale.

Ti invito quindi a prenotare una videochiamata gratuita nella quale:

  1. Analizzerò la tua organizzazione
    Per comprendere meglio il mercato in cui ti trovi devo sapere di che cosa si occupa la tua azienda e com’è strutturata.
  2. Analizzerò la digitalizzazione della tua azienda
    Per poter sfruttare al meglio le tecnologie che hai a disposizione devo conoscere quanto la tua azienda oggi è digitalizzata.
  3. Studierò le basi del progetto
    Se hai deciso di contattarmi è perché hai già in mente un progetto su cui vorresti lavorare. Ti chiederò di parlarmene, e discuteremo insieme la migliore strategia per avviarlo.

La richiesta della consulenza non comporta alcun vincolo!

Prenota la consulenza